macchien per caffè a leva

Macchina da caffè a leva: i nostri consigli sull’acquisto

Le macchine da caffè casalinghe sono sicuramente il modo migliore per riuscire a godere di un buon espresso senza doversi recare obbligatoriamente al bar. In commercio esistono davvero tantissimi modelli, e potrebbe essere difficile scegliere tra tutti quelli proposti! Insomma, non si può comprare una macchina da caffè a caso, altrimenti si rischia di non ottenere il caffè desiderato, ma solo una flebile imitazione dell’espresso. Ma come acquistare una macchina da caffè a leva e cosa distingue questo da altri modelli? Scopriamolo insieme!

Macchina da caffè a leva: le sue caratteristiche

La macchina da caffè a leva, a differenza di quelle con le capsule o dei modelli con il caffè in polvere, permette d’inserire all’interno dell’apposito reparto la cialda, e di premere al meglio la miscela contenuta al suo interno, abbassando la leva nel momento in cui si prepara il caffè.

Il sistema con la leva è molto utilizzato anche nelle macchine per il caffè espresso da bar, oltre che per quelle casalinghe. Il motivo di questa decisione è molto semplice, la leva crea un sistema di pressione che non dipende dalla manualità di chi usa la macchinetta, in questo modo si riesce a ottenere sempre un caffè con lo stesso aroma e la stessa consistenza morbida e cremosa.

Nel caso delle macchine casalinghe a leva, questa ha la stessa funzione di quelle per il bar, quindi riesce a garantire un caffè dal sapore più intenso e cremoso, grazie alla pressione che si va a generare sulla cialda. Le macchine senza leva, infatti, spesso non riescono a mantenere molto ferma la cialda e di conseguenza c’è il rischio che entri l’acqua al suo interno rovinando la successiva erogazione del caffè.

Dunque, se stai per acquistare una macchina per caffè espresso sicuramente dovresti optare per un modello a leva, per ottenere un prodotto migliore e dal gusto uguale a quello che avverti quando bevi il caffè al bar.

Macchina da caffè con leva: scegliere la migliore in base ai bar della pompa

Le macchine per il caffè a leva casalinghe, come accennato, anche se molto più piccole hanno un funzionamento molto simile a quello del bar. Quindi riescono a fare il caffè grazie allo sfruttamento di una pompa che crea la giusta pressione per poi far fuoriuscire la bevanda. Proprio nella pompa di pressione si trova il “segreto” che permette di preparare il caffè riuscendo a garantire un gusto aromatico e intenso. L’alta pressione è necessaria per riuscire a migliorare la fuoriuscita degli oli essenziali, gli aromi e dal gusto caratteristico.

Ma come funziona la pompa? Questa si trova all’interno della macchina del caffè e crea la giusta pressione nel serbatoio dell’acqua per far raggiungere a questa una temperatura di circa 90 gradi. Raggiunta la giusta temperatura, l’acqua viene poi inviata al filtro che permette di conseguenza la fuoriuscita del caffè. Come vedi dunque, la pompa di calore e la sua potenza sono estremamente importanti in una macchina per espresso a leva.

Per capire però qual è la migliore devi sapere che quando acquisti una macchinetta devi considerare i bar (ossia ciò che indica la potenza della pompa). Quindi per ottenere un buon caffè quanti bar deve avere una macchinetta? Secondo gli esperti, per una macchina casalinga la pressione bar esercitata dalla pompa dovrebbe partire da un minino di 12 bar, per ottenere però un caffè migliore, la pressione migliore è quella compresa tra i 15 e i 18 bar. Infatti, maggiore è la pressione migliore è la qualità del caffè che si beve.

Scegliere una macchina da caffè con leva in base alla potenza elettrica

Quando non viene espresso il valore in bar, un altro metodo che si può utilizzare per comprendere se una macchina da caffè con leva fa al proprio caso è basarsi sulla potenza elettrica. In questo caso dunque è necessario controllare i watt. Scegliere una macchina con i giusti watt è molto importante, perché se il voltaggio è troppo basso l’acqua non si riscalda bene e il caffè viene male, se invece questo è troppo alto si rischia di consumare eccessivamente corrente e aumentare i costi indiretti del caffè casalingo. Se scegli dunque di optare per una macchina da caffè con leva, dovresti evitare modelli che presentano un wattaggio molto basso tra i 350 e i 500w, e quelle con wattaggio eccessivamente alto che supera i 1500w. Per ottenere delle buone prestazioni e al contempo risparmiare corrente le migliori macchinette sono di certo quelle che presentano un wattaggio tra i 600 e gli 850w.

Macchine da caffè a leva: i modelli migliori

In commercio, come saprai, esistono tantissimi modelli con o senza leva. In questo caso però, voglio concentrarmi su quali siano i migliori dotati di leva, e perché le loro caratteristiche permettono di ottenere un caffè di ottima qualità.

Tra i primi marchi da prendere in considerazione troviamo Faber, questo offre innanzi tutto delle macchine da caffè esteticamente molto belle con parti cromate e in acciaio inox. Oltre ai vantaggi estetici e alla presenza della leva, le macchine da caffè espresso Faber offrono anche una pressione ottimale per la preparazione di questa bevanda, la pompa di cui sono dotate è infatti pari a 16 bar, ideale per un caffè espresso cremoso e aromatico.

Un secondo marchio consigliato invece è Frog, in questo caso ci troviamo dinanzi a una macchina a leva, che funziona con le cialde, e che offre un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Le macchine per espresso Frog si contraddistinguono anche per il loro wattaggio ottimale per la preparazione di un buon caffè espresso. In entrambi i marchi inoltre, troviamo la possibilità di utilizzare cialde di varie aziende, senza essere vincolati obbligatoriamente all’uso di un brand specifico. Qualunque sia la cialda utilizzata le macchine da caffè a leva saranno comunque in grado di offrire tutte le caratteristiche aromatiche, benefiche e gustose che solo un espresso fatto bene può dare.