bicchieri per il caffè

Come scegliere i bicchieri per il caffè, il consiglio degli esperti Leave a comment

Oggi esistono diversi bicchieri per il caffè il che può rendere davvero difficile scegliere quello migliore per godersi il proprio espresso. Ci sono bicchieri di ceramica, di plastica, di carta e vetro, ma quale ti questi materiali permette di mantenere il caffè caldo e meno dannosi? Scopriamolo insieme!  

Tazze di ceramiche: tra le migliori per bere il caffè

La tazza per eccellenza, quella migliore per bere il proprio caffè è sicuramente realizzata in ceramica. La ceramica è un materiale che subisce un trattamento a una temperatura elevata, circa un migliaio di gradi, questo permette alla tazzina di essere completamente sicura e libera da sostanze nocive come il piombo, lo stagno, l’antimonio, il bismuto. Almeno questo vale per le tazze di ceramica bianca, ma cosa succede con quelle colorate?

Le tazze di ceramica colorate contengono al loro interno dei componenti chimici dannosi dovuti proprio allo smalto che viene impiegato per dargli un colore specifico. Per esattezza i componenti chimici che si possono sprigionare mentre si beve il caffè, quindi nel momento in cui la ceramica entra in contatto con il calore, il corpo umano ingerisce: bismuto, cadmio, piombo, cromo e stagno.

Quindi evita le tazze per espresso colorate con materiali industriali e scegli invece quelle realizzate in porcellana bianca.

Ma perché la porcellana è il materiale migliore per bere il caffè? Semplice, questo materiale riesce a mantenere a lungo il calore della bevanda, inoltre aiuta lo sprigionarsi dell’aroma del caffè nel momento in cui lo si beve.

Bicchieri di plastica: da evitare?

Per non sporcare molte tazzine di ceramica spesso, specie negli uffici, si tende ad utilizzare i bicchieri di plastica.

La plastica però non è indicata per bere le bevande calde, innanzi tutto questa al contatto con il calore tende a deformarsi e poi sono considerate poco sane e igieniche. Infatti, quando la plastica entra in contatto con una bevanda calda come il caffè, il materiale fa fuoriuscire tutte le sostanze tossiche e i batteri presenti.

Esistono però dei bicchieri di plastica che possono essere utilizzati anche con le bevande calde ossia quella che presenta il marchio PE che s’identifica con un triangolo. Anche i bicchieri di plastica pensati per le bevande calde non dovrebbero essere utilizzati, in quanto non solo tendono ad essere nocivi, ma queste contribuiscono all’inquinamento ambientale.

Oggi si cerca sempre più di evitare l’uso della plastica, per questo motivo è necessario impiegarla il meno possibile.

I bicchieri per il caffè di carta una buona soluzione usa e getta

Una soluzione alternativa alla plastica sono i bicchieri di carta. I bicchieri di carta per le bevande calde sono realizzati al fine di mantenere a lungo il calore del caffè al loro interno. Basti pensare a come gli americani, per il loro caffè lungo, scelgano proprio i bicchieri di carta perché riescono a mantenere la bevanda calda anche per un’ora o più. Di solito, questi bicchieri hanno al loro interno un rivestimento termico destinato proprio al mantenimento del calore.

I bicchieri di carta oltre ad essere una buona soluzione per mantenere il caffè caldo a lungo, sono una soluzione più ecologica della plastica. Il cartone infatti, è più semplice da smaltire e si deteriora in tempi ridotti rispetto alla plastica.

Non solo, negli ultimi anni alcune aziende hanno realizzato dei bicchieri di carta biodegradabili, che possono essere buttati anche nel cestino dell’umido una volta utilizzati e sporchi di caffè. I bicchieri di carta dunque sono ideali per chi vuole una tazzina usa e getta, che non inquini, e che mantenga il caffè caldo e buono da bere.

 

Le tazzine di caffè in vetro: le più igieniche

Il vetro è considerato uno dei materiali più igienici e quindi tra i migliori per coloro che vogliono bere un caffè ed essere certi di non avere problemi di contaminazioni dannose da parte di minerali metallici. Il vetro infatti viene cotto senza l’uso di sostanze chimiche, inoltre questo materiale è semplice da pulire, non permette la propagazione batterica ed è più difficile che si depositi sporcizia e polvere sul vetro.

Il vetro anche se è molto igienico ha anche degli svantaggi nel momento in cui si deve bere una bevanda calda come il caffè. Quando si beve il caffè, la superficie in vetro tende a riscaldarsi eccessivamente quindi c’è il rischio che ci si scotti. Inoltre, devi considerare che se il liquido è molto caldo e il bicchiere che utilizzi è freddo, lo shock termico potrebbe portare alla sua frattura. Quindi se vuoi bere un caffè in una tazza di vetro devi scegliere un modello in vetro temprato, questo permette di resistere gli improvvisi sbalzi di temperatura, e rende sicuro il lavaggio anche il lavastoviglie. Inoltre, devi scegliere delle tazzine di vetro con un manico termoresistente che non si riscaldi mentre si beve il proprio caffè espresso.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *